Da poco la chirurgia fetale, ovvero la possibilità di intervenire chirurgicamente sul nascituro nel grembo materno, è diventata possibile anche in Svizzera. Questa terapia, tanto specialistica quanto innovativa, si prende in considerazione soprattutto nei casi di spina bifida, (moelomeningocele) perché consente di aumentare sensibilmente le possibilità di vivere una vita con meno disabilità.
Nel 2010 abbiamo introdotto questo trattamento nel Centro di diagnostica e terapia fetale (che sarà gestito congiuntamente dall’Ospedale universitario e dall’Ospedale pediatrico di Zurigo).
Dato che attualmente la chirurgia fetale aperta non è una prestazione obbligatoria né per le casse malati né per l’assicurazione di invalidità, questi interventi costosi devono essere finanziati anche in altri modi. Per questo è stato istituito il fondo “FetOpera” che mira a rispondere alle necessità legate alla chirurgia fetale e in particolare a fornire aiuto anche in casi gravi dal punto di vista finanziario.
Riteniamo sia giusto che i futuri genitori che aspettano un bambino con la spina bifida abbiano la possibilità di dare al loro nascituro una vita migliore! Vi ringraziamo di cuore per il vostro sostegno:

  • Fondo FetOpera
  • Banca: Zuercher Kantonalbank, CH-8010 Zurigo, Svizzera
  • Conto: 1100-5774.758
  • Clearing/BIC: 700
  • SWIFT: ZKBKCHZZ80A
  • IBAN CH20 0070 0110 0057 7475 8
  • Conto: KINDERSPITAL ZÜRICH – Eleonorenstiftung, Universitäts-Kinderkliniken,
  • Steinwiesstrasse 75, CH-8032 Zurigo, Svizzera
  • Causale/Commenti: Fondo FetOpera 10320/9700

Download PDF

Partner

Un team interdisciplinare esperto con una formazione specifica.